Migliore Vernice per Cartongesso – Scelta e Prezzi

Aggiornato il 17 Luglio 2023 da Luca Ferraro

In questa guida parliamo di come scegliere la migliore vernice per cartongesso.

Vuoi rinnovare le stanze di casa ma non sai come scegliere la vernice per cartongesso più adatta alle tue esigenze? In effetti, possiamo capirti. Data l’ampia disponibilità di prodotti sul mercato, scegliere la migliore vernice per cartongesso può richiedere più tempo del previsto. Dando una veloce occhiata agli scaffali dei principali negozi fisici ed online rivolti al settore dell’edilizia e del fai da te, emerge chiaramente che esistono molti tipi di vernice compatibile con il cartongesso, ciascuna pensata per ottenere un risultato specifico.
A ciò si aggiunge anche il fatto che cambiare il colore delle pareti può essere un lavoro piuttosto complesso se non si conoscono i trucchetti del mestiere: prima ancora di cominciare, quindi, il consiglio è quello di reperire tutti i materiali e gli strumenti necessari, così da non interrompere i lavori appena avviati e ottenere un risultato professionale, esteticamente gradevole ed il più possibile rispondente ai tuoi desideri.
Inoltre, è sempre bene dedicare qualche minuto in più alla scelta dei giusti rivestimenti e dei giusti colori, avendo la pazienza di confrontare tra loro tutte le varie opzioni disponibili e di conoscere di più circa le proprietà di aderenza, asciugatura, resistenza nel tempo. Se hai bisogno di ottimizzare i tempi di lavoro o semplicemente hai bisogno di informarti prima della scelta, in questa guida trovi elencate tutte le caratteristiche e le proprietà della vernice per cartongesso.

Tipologie di Vernici per Cartongesso

La vernice per cartongesso può essere di diversi tipi, ma prima di presentarli uno per uno è necessario fare una piccola digressione sull’importanza del primer.
A prescindere dalla composizione della vernice prescelta infatti, prima di applicare la prima mano è sempre consigliato utilizzare un buon primer, al fine di creare uno strato più regolare e omogeneo sopra al cartongesso. Questa operazione preliminare permetterà così di stendere la vernice per cartongesso in modo più scorrevole, facendo inoltre risparmiare una buona quantità di colore.
Fatta questa premessa, passiamo ora alla descrizione delle principali varietà di vernice per cartongesso.

Vernice acrilica

La vernice acrilica è una delle più indicate per rivestire i muri in cartongesso, principalmente per il fatto che può essere stesa molto facilmente e rimossa in pochissimi passaggi. La sua formula infatti è a base d’acqua, e permette a chi la utilizza di creare strati di colore anche molto sottili.
Perfetta per chi desidera cambiare spesso colore, presenta inoltre il vantaggio di asciugare molto velocemente, a patto di operare in un ambiente idoneo e ben arieggiato. Si tratta poi di uno dei rivestimenti più economici e facili da reperire in commercio, ed è caratterizzato da una gamma cromatica davvero vastissima, ricca di tonalità molto brillanti e d’effetto.

Vernice mascherante per muratura

Anche la vernice per muratura rappresenta una scelta ottimale per rivestire il cartongesso. Contraddistinta da una composizione molto più densa della vernice acrilica, essa permette di realizzare strati di colore dall’aspetto più rustico e dalla finitura irregolare.
Rispetto ad altri prodotti asciuga più lentamente.
Molte versioni di vernice per muratura sono inoltre composte da sostanze che prevengono la formazione di muffa. Se hai intenzione di verniciare stanze della casa spesso esposte all’umidità, il consiglio è sicuramente di propendere per questa tipologia di prodotto.
Un’ulteriore versione di vernice mascherante è poi quella anti condensa, ovvero pensata per evitare che gli sbalzi termici tra esterno e interno possano creare una sottile patina di acqua sulle pareti, a sua volta causa di muffa.

Smalto all’acqua

Lo smalto è un’ulteriore tipologia di vernice molto usata per dipingere il cartongesso. A differenza della pittura acrilica infatti, lo smalto si rivela essere ancora più lucido e coprente, anche se in realtà spesso è disponibile in diverse finiture, non solo quella lucida ma anche quella satinata e quella opaca.
Uno dei suoi pregi è difatti proprio la resa estetica, anche se durante l’applicazione potresti trovare qualche difficoltà in più. Per contro, si tratta di un prodotto molto diffuso e sufficientemente economico.

Vernice al lattice

Se vuoi donare al tuo cartongesso un aspetto opaco ed omogeneo, allora devi assolutamente provare la vernice al lattice. Questo particolare tipo di pittura infatti è molto utilizzato per dipingere mura interne o esterne, e grazie alla sua composizione riesce a ricoprire piccoli difetti e crepe facendo tornare qualunque parete come nuova.
La vernice in lattice è disponibile in tantissimi colori e può essere stesa con pennello o rullo, a seconda della tipologia di effetto desiderato.

Come Scegliere la Migliore Vernice per Cartongesso

A prescindere da quale tipologia di vernice tu abbia scelto, ricorda che dovrai anche tenere d’occhio una serie di caratteristiche specifiche prima di completare l’acquisto, quelle che più di tutte decreteranno la buona riuscita del tuo lavoro.

Qualità della composizione, cerca di prediligere sempre materiali certificati e di qualità, che riportino in etichetta tutte le informazioni relative alla loro provenienza. Così facendo, potrai visionare la presenza di eventuali sostanze tossiche e propendere per prodotti più ecologici.

Resa per metro quadro, indispensabile per garantirti il completamento dei lavori con un quantitativo ragionevole di pittura. Solitamente, più una vernice è densa minore è la resa per metro quadro. Se hai scelto un rivestimento di questo tipo, propendi per formati più grandi, così da non rimanere senza colore nel bel mezzo dei lavori.

Velocità di asciugatura, indispensabile per concludere i lavori in tempi ragionevoli. Se hai fretta di abitare l’ambiente che andrai a dipingere, cerca di scegliere vernici che non richiedano più di 12-24 ore per asciugare, pena l’obbligo di soggiornare altrove fino al completamento dei lavori.

Rapporto tra quantità e prezzo, che solitamente si fa più vantaggioso acquistando grandi formati di colore. Cerca di calcolare in anticipo la superficie totale di muratura da dipingere, così da capire se i formati più grandi possano tornarti utili rispetto al classico barattolo da un litro, comodo ma più costoso.

Come Verniciare le Pareti in Cartongesso

Ora che conosci meglio le diverse tipologie di rivestimento presenti in commercio, possiamo passare al lato pratico. Come abbiamo detto poco fa, prima di rivestire le pareti è sempre necessario effettuare alcune operazioni preliminari. In particolare, tra di esse hanno una certa importanza la pulizia delle pareti, la protezione delle superfici e la stesura del primer.
Per quanto riguarda la pulizia della parete interessata, non dovrai preoccuparti eccessivamente: l’importante è rimuovere i residui di polvere, unto e cercare di stuccare eventuali buche o crepe.
Fatto ciò, ti basterà ricoprire pavimenti e mobili con teli di nylon o altre fibre, ma anche con carta di giornali e vecchie lenzuola, in modo da proteggere tutte le superfici che non vuoi pitturare. Per fissare questi rivestimenti, ti consigliamo di utilizzare del nastro carta, il quale risulta più delicato ed è meno incline a lasciare residui di colla sugli oggetti. Infine, potrai passare al raduno di tutti gli strumenti necessari per verniciare il cartongesso. Hai paura di dimenticarne qualcuno? Allora consulta subito l’elenco sottostante!

Ora che le pareti sono pronte per ricevere la prima mano di pittura, verifica di avere con te
-Primer
-Pennelli e rulli di dimensioni adeguate
-Guanti protettivi
-Ciotole o piatti in cui posare i pennelli usati
-Acqua per eventuale diluizione
-Vernice per cartongesso

Radunato il tutto potrai cominciare con la verniciatura vera e propria.

Come si applica la vernice per cartongesso?
Verniciare una parete di cartongesso preparata a regola d’arte è un vero e proprio gioco da ragazzi. Prima di tutto, dovrai verificare ancora una volta che le tue pareti siano perfettamente pulite. Fatto ciò, passa alla stesura della prima mano di primer.

Lascia asciugare completamente e controlla che il risultato finale sia di tuo gradimento. Se tutti i muri presentano una superficie regolare e omogenea, allora puoi passare direttamente alla stesura del colore. Se ti accorgi che il risultato non ti piace, ricorda che dopo la completa asciugatura potrai passare una seconda mano di primer.

Quando il primer è asciutto, puoi cominciare a stendere una prima mano di vernice per cartongesso, avendo cura di prelevarne la giusta quantità e, se necessario, di averla diluita secondo le istruzioni riportate sull’etichetta o comunque sul contenitore. Passa il colore dal basso verso l’alto fino a quando la vernice è completamente stesa, e cerca di eliminare il prima possibili eventuali colature. Nel caso in cui ti sfuggissero, esse finirebbero per creare antiestetici residui di colore, che durante l’asciugatura potrebbero indurirsi e dare origine a delle crepe.

Se dopo la prima mano il lavoro ti soddisfa, allora lascia asciugare il tutto per i tempi indicati in etichetta, possibilmente arieggiando i locali. Se invece noti che i colori non sono abbastanza vividi e coprenti, allora procedi ad una seconda stesura fino ad ottenere la tinta che preferisci. Il tuo muro in cartongesso è pronto.

Conclusioni

La vernice per cartongesso permette di ottenere risultati davvero strabilianti se applicata seguendo queste semplici regole. Per far sì che i lavori svolti siano davvero degni di una ditta professionale però, ti consigliamo di tenere a mente anche i consigli che elenchiamo di seguito.
Innanzitutto, cerca di lavorare utilizzando rulli e pennelli di qualità medio alta. É vero, volendo risparmiare ti consigliamo di privilegiare sempre la qualità della vernice, eppure è bene che tu sappia che pennelli migliori offrono indubbiamente una resa estetica di maggiore qualità. Questo perché essi non perdono setole in giro e assorbono meglio la vernice.
Inoltre, ricorda di effettuare sempre stesure che prevedano lunghe pennellate, in modo da evitare che rimangano accumuli di colore in mezzo alla parete. Non è importante coprire in pochissimo tempo aree molto vaste, quindi concentrati pure su piccole porzioni di muro per volta.

Se vuoi aggiungere una seconda mano di colore o ritoccare qualche zona che non ti convince, ricorda di lasciar sempre asciugare completamente il colore già steso.

Prezzi Vernici per Cartongesso

Per concludere mettiamo a disposizione un elenco delle vernici per cartongesso più vendute con un confronto tra i prezzi dei diversi prodotti.

Bestseller n. 1
Dulux Biancorapido Pittura per Interni a Mano Unica Bianco Coprente per Camere Soggiorni, 5 Litri, Bianco
Dulux Biancorapido Pittura per Interni a Mano Unica Bianco Coprente per Camere Soggiorni, 5 Litri, Bianco
Applicabile a pennello e a rullo; Prodotto coprente con una sola mano; Temperatura minima per l’applicazione e l’essiccazione: + 5 °C
29,99 EUR Amazon Prime
Bestseller n. 2
Bestseller n. 3
Color point PITTURA MURALE INTERNO VERNICE BIANCO MURO CLASSICO CARTONGESSO AD ALTA COPERTURA 4 L
Color point PITTURA MURALE INTERNO VERNICE BIANCO MURO CLASSICO CARTONGESSO AD ALTA COPERTURA 4 L
✅ Idropittura lavabile per interni;; ✅ Elevato punto di bianco ed ottima copertura;; ✅ Ottimo anche per il cartongesso.
13,50 EUR
Bestseller n. 4
OIKOS DRYWALL PAINT PITTURA VERNICE PER CARTONGESSO AD ALTA COPERTURA 4 LITRI
OIKOS DRYWALL PAINT PITTURA VERNICE PER CARTONGESSO AD ALTA COPERTURA 4 LITRI
ideale per cartongesso ma anche su intonaci tradizionali; massima copertura; ottima lavabilità
42,00 EUR
Bestseller n. 5
Dulux Pittura per Interni Traspirante per Forte Umidità e Vapore, Buon Profumo, Ottimo per Cucina e Bagno, 1 Litro, Bianco
Dulux Pittura per Interni Traspirante per Forte Umidità e Vapore, Buon Profumo, Ottimo per Cucina e Bagno, 1 Litro, Bianco
Applicabile a pennello e a rullo; Per Traspirabilità; Temperatura minima per l’applicazione e l’essiccazione: + 5 °C
9,99 EUR Amazon Prime
Bestseller n. 7
MaxMeyer Pittura per interni termica, antimuffa, anticondensa, A+ e priva di formaldeide, Thermo A+ Active BIANCO 4 L
MaxMeyer Pittura per interni termica, antimuffa, anticondensa, A+ e priva di formaldeide, Thermo A+ Active BIANCO 4 L
Termoisolante, anticondensa; Antimuffa; Per pareti fredde e esposte a Nord; Certificata A+, senza formaldeide, contenitore riciclato
36,90 EUR Amazon Prime
Bestseller n. 8
GDM Opacus Pittura Murale ideale per cartongesso da litri 4, bianco
GDM Opacus Pittura Murale ideale per cartongesso da litri 4, bianco
Diluibile con acqua; Colore bianco; Resa teorica per mano 13mq/litro; Prodotto di alta qualità
45,00 EUR Amazon Prime
Bestseller n. 9
NOVADUR® Vernice bianca antimuffa | STOP MOHOS E Funghi | Anti-umidità interna - esterno 4 litri - 5 kg | Vernice acrilica setosa al tatto
NOVADUR® Vernice bianca antimuffa | STOP MOHOS E Funghi | Anti-umidità interna - esterno 4 litri - 5 kg | Vernice acrilica setosa al tatto
Alta lavabilità. Classe 1 (UNE-EN 13300).; Asciugatura rapida: 30 minuti al tocco. Ridipingere: 3-4 ore. Pulizia e diluizione: acqua.
36,99 EUR Amazon Prime
Bestseller n. 10
Chalk Paint Vernice a Gesso 750ml + Pennello Tondo in Legno Pack - Pittura per Mobili Senza Carteggiare - Chalk Paint Bianco e Colori per legno PECTRO - Efetto Polvere (GIALLO LIMONE)
Chalk Paint Vernice a Gesso 750ml + Pennello Tondo in Legno Pack - Pittura per Mobili Senza Carteggiare - Chalk Paint Bianco e Colori per legno PECTRO - Efetto Polvere (GIALLO LIMONE)
EFFETTO GESSO NATURALE per dipingere mobili e oggetti in legno.; CONTIENE PIÙ DEL 30% DI GESSO fornendo la finitura desiderata.
18,99 EUR Amazon Prime

Luca Ferraro è un operaio verniciatore con una grande passione per la propria professione. Dopo anni di esperienza nel settore, ha deciso di condividere la sua conoscenza con gli altri attraverso un blog dedicato alle vernici.
Il sito di Luca Ferraro è un punto di riferimento per chiunque voglia scoprire di più sulle vernici e sul loro utilizzo. Grazie alla sua esperienza, Luca è in grado di fornire consigli utili su come scegliere la vernice giusta per ogni esigenza e su come applicarla correttamente per ottenere i migliori risultati.