Migliore Rullo per Pittura con Serbatoio – Scelta, Utilizzo e Prezzi

Aggiornato il 17 Luglio 2023 da Luca Ferraro

In questa guida spieghiamo quali sono le caratteristiche del rullo per pittura con serbatoio e proponiamo un confronto tra i prezzi dei vari prodotti disponibili in commercio.

Se stai cercando un rullo con serbatoio molto probabilmente saprai già quanto la tinteggiatura delle pareti, se svolta con i giusti strumenti, possa rivelarsi divertente, veloce e capace di donare un’ottima resa. Già, perché con il passare del tempo sempre più persone hanno scoperto i piaceri del fai da te, soprattutto grazie alla possibilità di reperire facilmente in commercio utensili e attrezzi degni di professionisti specializzati. Pensaci un attimo, curare in prima persona la manutenzione della tua abitazione ti consente infatti di scegliere i materiali più adatti alle tue esigenze, gli strumenti più all’avanguardia e, non da ultimo, di contenere decisamente i costi.
Ma i vantaggi del fai da te non finiscono qui, abbellire stanze, mobili e rinnovare gli ambienti casalinghi ti permette al contempo di trascorrere piacevoli momenti in compagnia delle persone care, oppure di svagarti e di dare libero sfogo alla tua creatività.
Fatte queste premesse, non ci rimane che circoscrivere il nostro campo di analisi e concentrarci su un’attività specifica. Come ti abbiamo anticipato, questa guida ti aiuterà a capire come scegliere il migliore rullo con serbatoio per tinteggiare le pareti.
I rulli che potrai trovare sul mercato sono moltissimi, ma in base al tipo di lavorazione che vorrai effettuare dovrai necessariamente operare una scelta.
Vediamo quindi quali sono le caratteristiche che dovrai tenere in considerazione prima dell’acquisto e come esse incidano sul risultato finale del tuo lavoro.

Quando Utilizzare il Rullo per Pittura con Serbatoio

Se è vero che realizzare una tinteggiatura fai da te delle pareti è un’operazione che presenta innumerevoli vantaggi, sarebbe poco avveduto non tenere in considerazione il fatto che, in mancanza degli adeguati strumenti, essa potrebbe rivelarsi più lunga del previsto, se non addirittura difficile. Pensa infatti a quanto possano risultare differenti le pareti anche all’interno della medesima abitazione, c’è la stanza che da un colore scuro deve diventare chiara, quella chiara che va scurita, oppure quella che semplicemente necessita di qualche ritocchino. Ebbene, in tutti e tre i casi l’obiettivo è quello di ottenere una stesura che risulti contemporaneamente omogenea e coprente. Anche la dimensione della superficie da lavorare è un fattore da considerare, così come la texture del muro e la posizione delle zone da ritoccare.

In generale, è consigliato utilizzare il rullo con serbatoio quando si verificano le seguenti condizioni
-La superficie da tinteggiare è sufficientemente ampia
-la texture della parete è sufficientemente omogenea
-è necessario raggiungere zone ad altezza elevata
-non vi sono porzioni di superficie da realizzate in legno o metallo

Quindi, nel caso in cui il tuo obiettivo sia quello di dipingere superfici come steccati, ringhiere, cancelli oppure travi in legno o strutture in metallo, il consiglio è quello di procedere con attrezzi più idonei, come per esempio un pennello manuale o una pistola a spruzzo.
Il principio di funzionamento del rullo richiede infatti che la superficie con cui entra a contatto la vernice sia sufficientemente ampia, ruvida e porosa, pena la comparsa di righe, accumuli di vernice e spiacevoli gocciolamenti.
Utilizzare un rullo con serbatoio su piccole porzioni di parete è sconsigliato in quanto non consente di effettuare un lavoro preciso, rischiando di pitturare aree che vorresti invece preservare. Prima di procedere all’acquisto di un rullo quindi, assicurati di dover effettuare un lavoro che includa la pittura di pareti ampie, siano esse interne o esterne.

Vantaggi del Rullo per Pittura con Serbatoio

Parliamoci chiaro, nessuno ti vieterà mai di dipingere casa tua semplicemente con l’aiuto di un pennello. La pittura a mano può, in determinati contesti, donare un tocco di stile in più a specifici ambienti, contribuendo a conferire un aspetto rustico e ricercato alla stanza. Risulta essere questo per esempio il caso di una parete con fondo in pietra o con un intonaco molto irregolare, la quale presenti già in partenza numerose imperfezioni sulla superficie. Nella maggioranza delle case tuttavia, le pareti interne ed esterne risultano in partenza lisce e regolari: in questi casi, l’uso di un rullo per ritinteggiarle è a dir poco indispensabile.

Il rullo con serbatoio presenta infatti i seguenti vantaggi
-è facile da usare, anche per chi tinteggia le pareti per la prima volta. Rispetto al pennello, il rullo è contraddistinto da un uso intuitivo, reso possibile dalla sua particolare struttura e ideale anche per gli inesperti.
-è meno faticoso, in quanto permette con un solo movimento di raggiungere porzioni più ampie di superficie.
-permette di risparmiare tempo, in quanto non richiede continui rabbocchi di vernice ed è più preciso
-permette di raggiungere zone alte senza dover utilizzare scale o sgabelli
-rende il risultato finale più omogeneo ed evita gocciolamenti

Gli aspetti che abbiamo appena evidenziato ci sembrano sufficienti per farti comprendere l’enorme vantaggio che comporta utilizzare un rullo per serbatoio. Esso risulta infatti molto più pratico, a parità di inesperienza, rispetto ad un verniciatore a spruzzo o a un pennello.

Un ulteriore fattore non secondario è quello che riguarda la riduzione degli sprechi di vernice, meno gocciolamenti si traducono infatti in un maggiore risparmio di materiale, il quale, come è semplice comprendere, ti permetterà di tagliare notevolmente i costi totali per la realizzazione del lavoro.
Poi, parliamo di sicurezza, la possibilità di utilizzare un rullo con un manico allungabile consentirà a te e ai tuoi cari di non rischiare di incappare in cadute e incidenti causati dall’uso di scale o appoggi di fortuna.
Non solo, anche chi soffre di vertigini potrà beneficiare dell’uso di un rullo! Anche dipingere i soffitti risulterà un vero e proprio gioco da ragazzi, evitandoti la comparsa di dolori alla schiena e alle spalle.
Infine, pensa alla quantità di tempo che guadagnerai evitando di salire e scendere le scale per intingere il pennello nella vernice. Con una sola sessione di lavoro sarai in grado di raddoppiare i metri quadrati dipinti, potendoti godere il risultato del tuo lavoro molto più velocemente.

Come Scegliere il Migliore Rullo Pittura con Serbatoio

Dopo avere messo in evidenza i vantaggi del rullo con serbatoio rispetto ai suoi principali concorrenti, è il momento di conoscere più da vicino questo utilissimo strumento. Esistono infatti numerose caratteristiche che ti permetteranno di distinguere un rullo con serbatoio professionale da un prodotto scadente.
Per iniziare, se il lavoro che andrai a svolgere richiede la tinteggiatura di molti ambienti, ti consigliamo di puntare da subito su un prodotto con un prezzo medio alto. Anche se l’investimento iniziale sarà un maggiore, questo ti permetterà di completare il lavoro senza rischiare di dovere sostituire alcune componenti del rullo o, addirittura, l’intero attrezzo.
Per riconoscere un prodotto di qualità, inoltre, dovrai tenere conto delle caratteristiche di ogni suo componente. In generale, un buon rullo è composto da questi elementi
-Impugnatura – è la parte che ti consente di maneggiare il rullo e che ti permette di muoverlo in modo più o meno comodo e sicuro. I migliori prodotti presentano un’impugnatura ergonomica munita di grilletto, che ti consente di dosare la vernice nei modelli di rullo a pressione.
-Manico o asta – i migliori modelli di rullo presentano sempre un manico telescopico, grazie al quale potrai raggiungere le zone più alte ma anche quelle di altezza più contenuta. In generale, la dimensione massima di un manico arriva a toccare i 2 o 3 metri di lunghezza.
-Cilindro – è il contenitore con capienza variabile all’interno del quale andrai ad inserire la pittura. Ovviamente un cilindro più grande di consente di dipingere superfici più ampie in una volta sola, ma dovrai considerare che il peso dell’attrezzo aumenterà di conseguenza
-Manicotto – è la parte in tessuto che ricopre il cilindro, la quale una volta imbevuta di vernice permette di stendere il colore sulle pareti. Esistono moltissimi tipi di maniccotti, che descriveremo nei paragrafi successivi.

In base alla grandezza della superficie che andrai a ricoprire e alla necessità di essere più o meno preciso nel tuo lavoro, potrai scegliere tra due principali tipologie di rullo
-Rullo con serbatoio a ricarica – questa tipologia è la più classica ed utilizzata. Una volta riempito il serbatoio posizionato sotto il rullo con la vernice, sarà la pressione esercitata sulla parete a fare ricaricare il cilindro, grazie ad un sistema di piccoli tubi interni. Questa tipologia di rullo è idonea a tutti i principali lavori di verniciatura, anche se il dosaggio di pittura risulta meno preciso e se una volta terminata la ricarica, dovrai procedere riempiendo nuovamente il serbatoio manualmente.
-Rullo con serbatoio a pressione – questa è la tipologia più professionale di rullo con serbatoio, in quanto è provvista di una canalina in cui viene fatta passare la tintura. Tale canalina viene riempita in seguito alla pressione esercitata dall’operatore sul grilleto, il quale è posto sull’impugnatura. Questa operazione permette di dosare ancora meglio la vernice, consentendoti di ripassare sui vari punti della parete senza applicare ulteriore colore.
Se hai intenzione di dipingere superfici molto ampie, il secondo tipo di rullo è sicuramente quello che fa al caso tuo. Esso è infatti dotato di una pompa o tubo aspirante che se sistemato nel secchio di pittura provvede a risucchiare il colore semplicemente premendo il grilletto, permettendoti di non ricaricare mai manualmente il serbatoio.

Anche la capienza è un fattore determinante nella scelta del rullo più adatto alle tue esigenze.
I migliori rulli con serbatoio sono quelli che ti consentono di effettuare una tinteggiatura senza dover ricaricare troppo frequentemente il serbatoio.
Per fare in modo che questo avvenga, il consiglio è quello di scegliere serbatoi con capienza compresa tra i 500 ml e i 700 ml. Ciò ti aiuterà a dipingere velocemente senza far risultare il tuo rullo con serbatoio troppo pesante, garantendoti un perfetto bilanciamento dei pesi.

Un ulteriore componente determinante nella scelta del rullo con serbatoio è il manicotto. Risulta essere infatti questa parte dello strumento che finirà direttamente a contatto con la tua parete. Prima ancora di concentrarti sul materiale che costituisce il tuo manicotto, assicurati che sulla confezione sia sempre riportata la dicitura manicotto antigoccia.
Successivamente, in base al tipo di lavorazione che andrai ad effettuare, potrai saper scegliere il manicotto più indicato per i tuoi scopi
-Manicotto a pelo corto – ideale per pitturare pareti lisce, garantisce una stesura molto omogenea ed evita i gocciolamenti. Consigliato per chi utilizza vernici dense, collanti o smalti.
-Manicotto a pelo lungo – ideale per pitturare pareti ruvide e irregolari. Consigliato per chi utilizza vernici all’acqua poco dense.
-Manicotto in spugna o gommapiuma – questo è il manicotto jolly che potrai utilizzare su diverse superfici. Evita gocciolamenti ma rende di più se utilizzato con vernici non troppo dense.
-Manicotto specifico per impregnanti e protettivi – come dice il nome, è indicato non tanto per la colorazione quanto per l’applicazione di vernici ad olio o a base di alcool
-Manicotto in plastica a nido d’ape – utilizzabile su tutte le superfici, è indicato per creare motivi decorativi. Consigliato per chi usa vernici dense o intonaci
-Manicotto a rilievi – pensato per l’applicazione finale di colore e per realizzare motivi decorativi di vario genere.
In generale, i migliori manicotti con pelo sono costituiti da lana naturale. Se devi dipingere superfici lisce, cerca di procurarti un manicotto con fibre sottili, di circa 5-10 mm di spessore. Per le superfici ruvide invece, ti consigliamo di propendere per uno spessore che va dai 12 ai 20 mm.

Infine, prima di effettuare il tuo acquisto, verifica sempre che il prodotto presenti un numero adeguato di accessori, come per esempio
-testina girevole, questo accessorio ti consentirà di raggiungere più facilmente angoli difficili
-aste e manicotti di misure diverse
-cilindro di ricambio
-elementi di protezione contro gli schizzi di vernice
-vassoio, su questo accessorio potrai posare il tuo rullo senza sporcare il pavimento ed evitando i gocciolamenti.

Una volta trovato un prodotto che presenti queste caratteristiche, siamo certi che potrai facilmente realizzare una tinteggiatura professionale in completa autonomia.

Prezzi Rulli per Pittura con Serbatoio più Venduti

Per concludere mettiamo a disposizione un elenco dei rulli per pittura con serbatoio più venduti con un confronto tra i prezzi dei diversi prodotti.

Bestseller n. 2
SLS SHOP Rullo Pittura con Serbatoio Anti Gocciolamento Ricaricabile E Manico Allungabile
SLS SHOP Rullo Pittura con Serbatoio Anti Gocciolamento Ricaricabile E Manico Allungabile
Capienza serbatoio: circa 1 litro.; Lunghezza massima asta: circa 70 cm.; Larghezza rullo: circa 15 cm.
15,00 EUR
Bestseller n. 3
Nespoli Rullo con Serbatoio 21cm e Caraffa
Nespoli Rullo con Serbatoio 21cm e Caraffa
Marca del prodotto: Nespoli; Rullo che rilascia gradualmente la pittura; Diluire la vernice fino ad ottenere il giusto grado di diluizione
24,99 EUR Amazon Prime
Bestseller n. 4
TEMPO DI SALDI Rullo Pittura Con Serbatoio Anti Gocciolamento Ricaricabile E Manico Allungabile
TEMPO DI SALDI Rullo Pittura Con Serbatoio Anti Gocciolamento Ricaricabile E Manico Allungabile
Capienza serbatoio: circa 1 litro.; Lunghezza massima asta: circa 70 cm.; Larghezza rullo: circa 15 cm.
18,90 EUR Amazon Prime
OffertaBestseller n. 5
WAGNER Easyroll Wall Roller, Applicazione Manualedella Vernice, Rullo di Vernice con Serbatoio, Contenitore 550 Ml
WAGNER Easyroll Wall Roller, Applicazione Manualedella Vernice, Rullo di Vernice con Serbatoio, Contenitore 550 Ml
Per lavori di piccola e media entità, come ad esempio pareti interne e soffitti; Un serbatoio pieno di 550 ml basta per circa 5m² di superficie
36,99 EUR Amazon Prime
OffertaBestseller n. 8
Nespoli NonStopMatic 21 cm
Nespoli NonStopMatic 21 cm
Ideale per pitture murali, per superfici lisce e leggermente rugose; Rilascia gradualmente la pittura
26,01 EUR Amazon Prime
OffertaBestseller n. 9
TEMPO DI SALDI Rullo Pittura Con Serbatoio Anti Gocciolamento Ricaricabile E Manico Allungabile
TEMPO DI SALDI Rullo Pittura Con Serbatoio Anti Gocciolamento Ricaricabile E Manico Allungabile
Capienza serbatoio: circa 1 litro.; Lunghezza massima asta: circa 70 cm.; Larghezza rullo: circa 15 cm.
15,40 EUR
Bestseller n. 10

Luca Ferraro è un operaio verniciatore con una grande passione per la propria professione. Dopo anni di esperienza nel settore, ha deciso di condividere la sua conoscenza con gli altri attraverso un blog dedicato alle vernici.
Il sito di Luca Ferraro è un punto di riferimento per chiunque voglia scoprire di più sulle vernici e sul loro utilizzo. Grazie alla sua esperienza, Luca è in grado di fornire consigli utili su come scegliere la vernice giusta per ogni esigenza e su come applicarla correttamente per ottenere i migliori risultati.