Vernice per Lamiera Zincata – Caratteristiche e Confronto Prezzi

Aggiornato il 19 Aprile 2023 da Luca Ferraro

In questa guida spieghiamo come scegliere la migliore vernice per lamiera zincata.

Nell’edilizia privata, nonostante l’ampia gamma di materiali disponibile, la lamiera zincata o galvanizzata è estremamente comune.
Questo materiale viene utilizzato per le coperture, nella costruzione di fabbriche, centri direzionali, abitazioni private, edifici industriali, garage e magazzini.
Per ottenere i migliori risultati possibili, che prevedono, innanzitutto, la resistenza del metallo all’azione distruttiva dell’umidità e dell’ossigeno, è possibile applicare un sottile strato di zinco sulla superficie delle lamiere. In questo modo, si ottiene un aumento della resistenza del metallo alla corrosione.
Tuttavia, il rivestimento di zinco non consente un successo al cento per cento, visto che anche lo zinco stesso si corrode nel tempo. Le tracce di corrosione si manifestano sulla superficie del metallo sotto forma di una sostanza simile a una polvere. Questa sostanza è chiamata ruggine bianca. Pertanto, il metallo zincato richiede una protezione aggiuntiva sotto forma di colorazione con vernici speciali, così come il ferro ordinario senza rivestimenti.

Come Scegliere una Vernice per Lamiera Zincata

Per scegliere il tipo di vernice migliore per il metallo zincato, è necessario considerare fattori quali la destinazione del metallo verniciato. Per esempio, se si tratta di un oggetto che verrà lasciato all’esterno, come un’altalena o un tetto, è necessario scegliere una vernice in grado di resistere alle intemperie. Per gli oggetti che rimarranno all’interno, al riparo dalle intemperie, si può optare per una vernice meno resistente. Si può anche valutare se si desidera una finitura lucida o opaca. Una finitura satinata si colloca a metà tra le due scelte, per coloro che amano un look più intermedio.
Per prima cosa si consiglia di preparare la superficie dell’oggetto da verniciare, in modo che la vernice per metallo zincato abbia le migliori possibilità di avere un bell’aspetto per diversi anni. A tale scopo, si può utilizzare un panno umido con aceto, strofinandolo sul metallo fino a renderlo liscio. Una volta risciacquato con acqua, si deve applicare un primer specifico per metallo zincato; questo passaggio serve a garantire che la vernice aderisca alla superficie senza staccarsi nel tempo. A questo punto è possibile utilizzare quasi tutti i tipi di vernice sul metallo, anche se si consiglia di leggere le recensioni dei prodotti per scegliere il prodotto di qualità migliore per il materiale.
D’altra parte, è possibile saltare questa fase di preparazione utilizzando una vernice specificamente progettata per l’uso su metallo zincato.

La soluzione migliore è quella di scegliere tra i seguenti tipi di vernici progettate per la pitura dell’alluminio e delle strutture in acciaio, oltre che per il metallo zincato
-vernice acrilica
-vernice alchidica
-vernice gommosa
-vernice vinilica.

Ogni tipo di vernice ha i suoi vantaggi e svantaggi. Per esempio, le vernici acriliche, prodotti a base di solventi organici, includono sempre speciali additivi anticorrosione. La superficie che si forma dopo la verniciatura con le vernici acriliche è spesso opaca.
Il rivestimento ha una buona resistenza ai fenomeni atmosferici, il che è particolarmente importante se è necessario verniciare il tetto in metallo zincato, è resistente al sole, ha un eccellente effetto idrorepellente, ha buone proprietà adesive e una lunga durata. Le pitture acriliche, cosa importante, sono disponibili a un costo molto accessibile.
Le pitture e le vernici alchidiche funzionano in condizioni di clima particolare, per esempio in mare, o quando vengono utilizzate per la verniciatura di strutture in ambiente industriale. Il problema principale è che questo tipo di vernice reagisce con l’ossido di zinco e produce un fenomeno chiamato saponificazione. In parole povere, la saponificazione è la reazione tra lo zinco e gli acidi grassi della resina alchidica che porta alla formazione di una sostanza simile al sapone tra la superficie e il rivestimento. Nell’arco di un periodo abbastanza breve, a volte settimane, la saponificazione provoca la scrostatura della pellicola di vernice.
Le vernici viniliche non sono inferiori ai prodotti indicati in precedenza per quanto riguarda la resistenza agli agenti atmosferici. Questo tipo di verniciatura resiste agli effetti delle alte temperature, è durevole, anche se ha un costo superiore a quello di prodotti alternativi.
Un rivestimento caratterizzato da un elevato grado di elasticità, realizzato su base acrilica e simile alla gomma al tatto, è il risultato della colorazione con una vernice gommosa. Il vantaggio principale di questo tipo di rivestimento è la resistenza alle sollecitazioni meccaniche.

Quindi, ogni tipo di vernice ha degli elementi nell’elenco dei vantaggi che la distinguono da altri prodotti destinati alla verniciatura del metallo zincato.
Pertanto, nella scelta vale la pena di prestare attenzione alle seguenti caratteristiche
-resistenza all’umidità
-resistenza agli effetti atmosferici e alle caratteristiche climatiche
-lunga durata di esercizio
-assenza di sostanze nocive nella verniciatura
-resistenza agli agenti chimici
-buone proprietà decorative.

Per quanto riguarda il metodo di applicazione, è possibile utilizzare qualsiasi approccio, purché funzioni con la vernice o il primer scelti. Pennelli, rulli e spruzzatori possono funzionare bene se si usa la tecnica giusta, quindi scegliete il metodo più adatto al vostro progetto o al vostro livello di abilità.
Per quanto riguarda il numero di mani, quello necessario varia a seconda della vernice e del primer. Nella maggior parte dei casi, due mani sono sufficienti. Tuttavia, esistono prodotti monostrato che dimezzano il lavoro.

Procedimento per la Verniciatura

Se il metallo zincato è stato esposto alle intemperie o presenta residui di colla, è necessario pulire la superficie. Di solito si può iniziare con acqua calda e sapone per piatti. Pulite la superficie con uno straccio morbido o una spugna per rimuovere la sporcizia, quindi risciacquate con acqua pulita.
Se i residui di adesivo non si staccano, si può usare l’alcool minerale per eliminarrli. Utilizzate uno straccio pulito e applicate l’alcool minerale sul residuo. Lasciare agire per qualche minuto prima di rimuovere la colla. Quindi, sciacquare e asciugare la superficie.

Pulire con aceto bianco
In generale, la superficie del metallo zincato non è ideale per la verniciatura. Tuttavia, pulendola con una soluzione di aceto bianco, l’operazione sarà più semplice. Gli acidi contenuti nell’aceto bianco reagiscono con la superficie, migliorando l’adesione della vernice.
In alternativa, si può usare una soluzione di ammoniaca. Anche questa soluzione prepara la superficie, ma non è ideale da usare in spazi non ventilati. Di conseguenza, è necessario indossare una maschera respiratoria se si sceglie questa strada.
In molti casi, l’ammoniaca è più pratica se si sta cercando di verniciare un tetto zincato. Inoltre, la ventilazione sarà meno impegnativa perché si tratta di un’operazione all’aperto.

Lasciare asciugare il metallo
Dopo aver pulito il metallo con una soluzione di aceto bianco, è necessario lasciarlo asciugare. Per un tetto possono essere necessarie alcune ore, a seconda delle condizioni atmosferiche. Per il metallo conservato al chiuso, potrebbe essere necessario meno tempo.

Carteggiare la superficie
La levigatura della superficie del metallo favorisce l’adesione della vernice. Inoltre, se il metallo è stato esposto alle intemperie e si sta arrugginendo, si ha la possibilità di risolvere il problema prima della verniciatura.
Di solito si usa una carta vetrata di grana 240. È sufficientemente ruvida per preparare la superficie del metallo. È sufficientemente ruvida per preparare bene la superficie, ma abbastanza fine per evitare di incidere la superficie. Assicuratevi di esercitare una pressione costante e di non esagerare. Inoltre, dovrete prestare particolare attenzione alle fessure e agli angoli.
Se si tratta di un tetto in metallo già installato, potrebbe essere necessario rimuovere gli attacchi o altri elementi che bloccano le aree da levigare. In questo modo, potrete fare un lavoro uniforme.
Una volta terminata la levigatura, prendete un panno pulito e asciutto e strofinate la superficie. In questo modo si rimuovono i detriti creati dal processo di levigatura.

Applicare il primer
A seconda del tipo di vernice utilizzata e dello stato della superficie di partenza, potrebbe essere necessario applicare un primer. In tal caso, assicurarsi di non utilizzare un primer a base di olio, che non funziona bene con il metallo zincato. Altrimenti, applicate una o due mani seguendo le indicazioni del produttore e lasciate asciugare completamente prima di passare alla verniciatura.

Verniciatura della superficie
Dopo che il primer è asciutto, se è necessario applicarlo, si può procedere alla verniciatura. Utilizzare lo strumento appropriato in base al tipo di vernice e seguire le indicazioni del produttore per quanto riguarda lo spessore dello strato e il numero di mani. Quindi, lasciate asciugare.

Prezzi Vernice per Lamiera Zincata

Per concludere mettiamo a disposizione un elenco delle vernici per lamiera zincata più vendute con un confronto tra i prezzi dei diversi prodotti.

Bestseller No. 1
Tixe 114.605 Smalto per Lamiera Zincata, Vernice, Verde Muschio 750 ml
Ottima adesione; Resiste alle intemperie; Adatto per lamiera zincata
14,90 EUR
Bestseller No. 3
Smalto per lamiere zincate Noxidin Zetaenne Baldini Vernici 500 ml vernice per lamiera zincata (BIANCO)
✅ ★ NOXIDIN ZN Smalto per lamiere zincante 500 ml bianco o grigio; ✅ ★ Smalto/primer espressamente formulato per lamiere zincat
21,90 EUR
Bestseller No. 6
Smalto Spray Zinco 98% 'F93' Professionale. Zincante A Freddo, Anticorrosivo, Antiruggine. Particolarmente Adatto Per Il Ritocco Di Parti Saldate E Ossidate.
Smalto Spray Zinco F93 asciuga rapidamente ( cca 2 min) e protegge dalle ossidazioni; Resiste alle alte temperature (fino a 600°)
8,48 EUR
Bestseller No. 7
HAMMERITE DIRETTO METALLI NON FERROSI, smalto antiruggine per alluminio, rame, ottone e acciaio, Interno ed Esterno, da applicazione immediata senza fondo primer GRIGIO 750 ML
Prodotto 2 in 1: fondo di applicazione + smalto decorativo tradizionale; Essiccazione rapida: 2° mano dopo appena 4 ore
25,90 EUR

Luca Ferraro è un operaio verniciatore con una grande passione per la propria professione. Dopo anni di esperienza nel settore, ha deciso di condividere la sua conoscenza con gli altri attraverso un blog dedicato alle vernici.
Il sito di Luca Ferraro è un punto di riferimento per chiunque voglia scoprire di più sulle vernici e sul loro utilizzo. Grazie alla sua esperienza, Luca è in grado di fornire consigli utili su come scegliere la vernice giusta per ogni esigenza e su come applicarla correttamente per ottenere i migliori risultati.