Migliore Vernice per Cemento Calpestabile – Scelta, Utilizzo e Prezzi

Aggiornato il 17 Luglio 2023 da Luca Ferraro

In questa guida spieghiamo quali sono le caratteristiche delle vernici per cemento calpestabile e proponiamo un confronto tra i prezzi dei vari prodotti disponibili in commercio.

La vernice per cemento calpestabile è un tipo di rivestimento tradizionalmente riservato ad ambienti industriali, utilizzato in aziende, garage, magazzini e capannoni per rendere tutte le superfici realizzate in calcestruzzo più resistenti al calpestio e all’azione di agenti esterni come pioggia e raggi solari. In tempi recenti, tuttavia, la vernice per cemento calpestabile ha visto aumentare sempre più il suo impiego domestico, soprattutto per donare a cortili, marciapiedi, cantine e box auto un aspetto più curato e capace di resistere all’usura.
Le vernici per cemento non sono tutte uguali. In questa guida imparerai a riconoscerle per decidere quale acquistare e procedere quindi ad una corretta applicazione sulle aree calpestabili interessate. I vantaggi di questo tipo di pittura sono infatti notevoli, sia dal punto di vista della semplicità di stesura sia da quello dei costi.
Prima di cominciare quindi, abbiamo scelto di definire meglio che cosa sia la vernice per cemento per pavimentazioni e quale sia la tipologia più adatta alle esigenze domestiche.

Come Scegliere la Vernice per Cemento Calpestabile

La vernice per cemento, anche conosciuta come vernice resina, è un tipo di pittura pensata appositamente per donare alle superfici in cemento un aspetto omogeneo e un rivestimento resistente, in grado di difendere pavimentazioni e passaggi dall’azione aggressiva del tempo. Essa, tuttavia, non è costituita da una sola tipologia di composti, ma può essere suddivisa in diverse categorie.
Normalmente, visitando i negozi online dei produttori di pitture o un negozio specializzato, è possibile trovarsi con le seguenti opzioni
-vernice per cemento epossidica
-vernice per cemento acrilica
-vernice per cemento poliuretanica

Tra le tre categorie menzionate, la vernice per cemento epossidica è solitamente relegata ad un utilizzo per interni, e date le sue proprietà particolari viene utilizzata principalmente da operatori specializzati del settore. Essa è infatti costituita da componenti che devono essere precedentemente trattate con solventi chimici, e deve essere inoltre mescolata con un catalizzatore indurente. La sua asciugatura è molto rapida e richiede quindi una stesura impeccabile dalle prime mani.
Le vernici per cemento calpestabile acriliche e poliuretaniche sono invece molto più semplici da stendere e da utilizzare, asciugano in tempi più lunghi e richiedono una piccola diluizione in acqua.
Per contro, mentre le vernici epossidiche risultano molto resistenti a raggi solari e ad altri agenti atmosferici, quelle acriliche e poliuretaniche tendono a scolorire in un tempo minore.

Fatte queste premesse quindi, ecco alcuni consigli per capire quale tipo di vernice si adatti di più alle tue esigenze.
Se la pavimentazione che intendi verniciare è situata in un luogo ombreggiato, potrai tranquillamente ricorrere all’uso di una vernice per cemento acrilica o poliuretanica. Tra queste due tipologie, ti consigliamo di ricorrere a quest’ultima, in quanto risulta comunque più resistente al calpestio e dona al pavimento un aspetto molto omogeneo. Essa inoltre risulta inodore e non infiammabile, rivelandosi ideale anche per coloro i quali sono alle prime armi.
Se apprezzi il fai da te, una buona vernice poliuretanica è il prodotto che fa per te. Oltre ad essere facile da stendere sia a pennello che con un rullo per pittura, essa è anche decisamente economica rispetto agli smalti epossidici. Non da ultimo, sia le pitture acriliche che quelle poliuretaniche sono disponibili in una vasta gamma di colori, che ti permetteranno di donare ai tuoi ambienti l’aspetto che più desideri.
Se invece il tuo obiettivo è quello di dipingere pavimenti molto esposti al sole, come terrazzi e vialetti, allora ti consigliamo di valutare attentamente se non sia il caso di rivolgersi a una ditta specializzata, la quale potrà procedere con l’applicazione di una vernice epossidica. Se sei determinato a procedere in autonomia, allora dovrai informarti su come applicare la tua vernice per cemento nel modo corretto: nel prossimo paragrafo trovi tutte le indicazioni passo dopo passo.

Come Applicare la Vernice per Cemento Calpestabile

Come per la maggioranza dei lavori di fai da te, anche la stesura della vernice per pavimenti in cemento è un’operazione che richiede alcuni accorgimenti preliminari.
Prima di cominciare, infatti, ti consigliamo di equipaggiarti di tutti quegli accessori e quegli strumenti che ti consentiranno di proteggere te e le superfici circostanti. Munisciti quindi di un paio di guanti, indossa abiti da lavoro e copri angoli, bordi e aree da proteggere con del nastro adesivo e dei giornali.
Oltre a questo, dovrai poi procurarti dell’acqua con cui diluire la tua vernice poliuretanica, un rullo o pennello per la stesura e un bastoncino con cui mescolare per bene la pittura. Una volta che tutto sarà pronto, potrai procedere con la verniciatura della pavimentazione. Per non sbagliare, ti consigliamo di seguire questi passaggi.

Prepara la superficie. Se il tuo pavimento è nuovo di zecca e il cemento è stato appena posato, assicurati che il materiale abbia avuto la possibilità di asciugare per almeno due o tre settimane. Se il tuo pavimento è invece già asciutto o vecchio e rovinato, dovrai necessariamente verificare che esso sia privo di crepe e pulito. Anche se non sono presenti macchie particolari, ti consigliamo di aspirare accuratamente tutta la polvere e gli eventuali residui di cemento sbriciolato, così da garantire alla superficie un aspetto liscio e omogeneo.

Stucca e pulisci. Individuate tutte le crepe e le macchie presenti, dovrai procedere alla pulizia del grasso utilizzando una spazzola e uno detergente per pavimenti. Frega accuratamente la superficie sino a quando vedrai le macchie svanire, lasciando asciugare eventuali residui di prodotto. Per quanto riguarda le crepe, invece, riempi ciascuna fessura con della malta per cemento a presa rapida e stendi il materiale aiutandoti con una spatola o cazzuola.

Delimita l’area. Una volta che il pavimento sarà pulito e asciutto, sarà il momento di proteggere bordi e altre superfici coprendole con del nastro adesivo. Anche nel caso in cui volessi dipingere alcune aree con un colore diverso, potrai realizzare linee e rettangoli creandone i confini con il nastro.

Stendi la vernice. Dopo avere diluito la vernice poliuretanica con un 5 o 10% di acqua, controllando sempre le indicazioni sulla confezione, prelevane una modesta quantità con il pennello o con il rullo e stendi la prima mano. Utilizza un pennello o rullo più piccolo per raggiungere anche le zone più difficili come angoli e spigoli.

Stendi le mani successive. A seconda del risultato che vorrai ottenere potrai stendere due o più mani di vernice, attendendo sempre che la mano precedente asciughi per tutto il tempo necessario. Controlla le informazioni del prodotto per capire quali siano le tempistiche più adeguate.

Prezzi delle Vernici per Cemento

In conclusione, abbiamo deciso di elencare i prezzi medi delle diverse tipologie di vernice per cemento. In generale, il prezzo di una buona vernice per cemento si aggira intorno ai 30 euro, un costo che riguarda barattoli di circa 5 o 10 litri a seconda del marchio. Alcuni prodotti professionali arrivano a costare anche 60 o 80 euro per 5 litri, e oltre a risultare esteticamente impeccabili garantiscono anche una resa maggiore, che si aggira intorno ai 50mq ogni 5 litri. Le pitture acriliche condividono all’incirca gli stessi prezzi, mentre quelle epossidiche risultano decisamente più costose, arrivando a sfiorare in media gli 80 euro per soli 5 litri.

Per concludere mettiamo a disposizione un elenco delle vernici per pavimento più vendute con un confronto tra i prezzi dei diversi prodotti.

Bestseller n. 2
PECTRO Pittura per pavimenti esterni ed interni 4 L - garage, cantina, stanzino e campi sportivi in cemento - Colori (Grigio)
PECTRO Pittura per pavimenti esterni ed interni 4 L - garage, cantina, stanzino e campi sportivi in cemento - Colori (Grigio)
Pittura da applicare su piste sportive. Elevata aderenza e durata.; Vernice a base di copolimeri acrilici con pigmenti inorganici.
36,30 EUR Amazon Prime
Bestseller n. 3
Saratoga Vernice per pavimentazioni Vernice per box garage laboratori cantine seminterrati ml.750 (Grigio)
Saratoga Vernice per pavimentazioni Vernice per box garage laboratori cantine seminterrati ml.750 (Grigio)
750ml; Resiste a pneumatici caldi, macchie di olio motore, olio idraulico, antigelo; Resa; oltre 10 m2/l
18,13 EUR
Bestseller n. 6
Wilckens Liquido in plastica 2,5 l, rivestimento per pavimenti, 25 m², vernice per calcestruzzo, rivestimento per pavimenti, per interni ed esterni, cantina (antracite)
Wilckens Liquido in plastica 2,5 l, rivestimento per pavimenti, 25 m², vernice per calcestruzzo, rivestimento per pavimenti, per interni ed esterni, cantina (antracite)
✔ !!! Non adatto per pavimenti in garage. !; ✔ !!! Non utilizzare su piastrelle smaltate e piastrelle che non sono assorbenti. ! !
19,99 EUR
Bestseller n. 7
Renner Floor Prestige 750ml vernice ad alta resistenza per pavimenti (cemento)
Renner Floor Prestige 750ml vernice ad alta resistenza per pavimenti (cemento)
Floor Prestige è la vernice opaca monocomponente ad alto contenuto tecnologico; Resistente al calpestio e all'abrasione
31,90 EUR

Luca Ferraro è un operaio verniciatore con una grande passione per la propria professione. Dopo anni di esperienza nel settore, ha deciso di condividere la sua conoscenza con gli altri attraverso un blog dedicato alle vernici.
Il sito di Luca Ferraro è un punto di riferimento per chiunque voglia scoprire di più sulle vernici e sul loro utilizzo. Grazie alla sua esperienza, Luca è in grado di fornire consigli utili su come scegliere la vernice giusta per ogni esigenza e su come applicarla correttamente per ottenere i migliori risultati.