Migliore Vernice per Ferro – Scelta, Utilizzo e Prezzi

Aggiornato il 17 Luglio 2023 da Luca Ferraro

In questa guida spieghiamo quali sono le caratteristiche delle vernici per ferro e proponiamo un confronto tra i prezzi dei vari prodotti disponibili in commercio.

Le vernici per ferro rappresentano uno degli alleati principali nella cura e nella manutenzione di porte, saracinesche, inferriate e recinzioni. Grazie alla loro funzione coprente e in alcuni casi antiruggine, esse ci permettono di donare un aspetto elegante e raffinato a tutte quelle parti della casa intere o esterne celebri per essere sottoposte ad agenti atmosferici, ripetuti sfregamenti o passaggi. Se anche tu stai cercando una buona vernice per ferro e hai bisogno di qualche consiglio a riguardo, oggi è il tuo giorno fortunato: in questa guida ti aiuteremo a capire quali sono le tipologie di vernice per ferro presenti in commercio e quali tra di esse risultino le più indicate per le tue esigenze. Per fare tornare come nuovi finestre, cancelli e molto altro ancora non occorre essere degli esperti del mestiere, con una buona pittura, un rullo o un pennello è possibile fare miracoli. Vediamo quindi come orientarci nel mondo delle vernici per ferro iniziando a conoscerle più da vicino.

Perchè Verniciare il Ferro

Forse questa domanda ti sembrerà scontata, ma ad uno sguardo più approfondito siamo sicuri che la risposta potrebbe stupirti. Alla domanda perché verniciare il ferro ti sarà venuto da rispondere che un mancorrente, un cancello o una porta sono molto più belli se verniciati. Tutti, soprattutto durante la fase di progettazione della propria casa amano scegliere per ore e ore le rifiniture e i colori perfetti per donare ad ogni ambiente un aspetto accogliente e sofisticato. Vero, certo, ma bisogna anche considerare la la possibilità di coprire ed eliminare la fastidiosa ruggine, con quel suo sgradevole colore arancione e tutti i pericoli che conseguono dall’entrare in contatto con essa.

La prima vera buona ragione per verniciare il ferro consiste infatti nel prevenire e in alcuni casi arrestare l’avanzata della corrosione. Quando il ferro è esposto agli agenti atmosferici, il metallo inizia a degradarsi e a dare vita ad un fenomeno chimico noto come ossidazione. Un’ossidazione prolungata non tenuta sotto controllo porta inevitabilmente alla formazione della ruggine, la quale molto velocemente inizia a mangiare il metallo creando crepe, fori e infine lasciando poco della struttura originaria. Per fare in modo che questo non avvenga è quindi indispensabile proteggere il ferro dall’azione di aria e acqua. La verniciatura rappresenta il metodo più semplice ed efficace per risolvere questo problema.

Prima di procedere con la verniciatura del ferro, dovrai necessariamente munirti di tutta una serie di attrezzi indispensabili per garantire un valido risultato e per tutelare la tua sicurezza e quella dei tuoi cari. Prima di tutto, ricordati di indossare sempre guanti da lavoro e indumenti adeguati. In secondo luogo, non farti mai mancare un buon raschietto, spazzola metallica o tela di smeriglio. Questi articolo sono gli unici che ti permetteranno di creare una buona base di partenza per pitturare. Quando possibile, ricopri le superfici circostanti con panni o giornali, per evitare che gocce e colature danneggino oggetti di valore e pavimenti. Infine, il nostro consiglio è di stendere sempre la vernice per ferro con un pennello, o eventualmente con un applicatore a pressione.

Come Scegliere Vernice per Ferro

Di vernici ne esistono tantissime, smaltate, opache, antiruggine, resistenti ai raggi solari e chi più ne ha più ne metta. Cerchiamo di capire quali sono le vernici appositamente pensate per proteggere e decorare il ferro.
In linea generale è possibile fare tre grandi distinzioni
-Vernici antiruggine. Come è facile intuire dal loro nome, la caratteristica principale di queste vernici risiede nella capacità delle loro componenti di isolare il ferro dall’azione aggressiva di acqua e aria. Esse sono composte da materiali come ossido di zinco, fosfato di zinco, minio di piombo. Una volta applicate, assicurano al ferro una protezione duratura ma presentano lo svantaggio di essere disponibili in pochissimi colori, solitamente rosso mattone e grigio. Nonostante questo, esse possono poi essere coperte a loro volta con vernici per ferro smaltate, le quali sono invece vendute in una vastissima gamma di colorazioni. Le vernici antiruggine sono ideali per intervenire su ferro nuovo ma anche su ferro vecchio già intaccato da azione corrosiva. In questo caso il consiglio è quello di trattare adeguatamente il materiale carteggiando i residui di ruggine con un raschietto o una spazzola metallica e applicando uno sverniciatore chimico per completare il lavoro.
-Primer per ferro. Anche i primer sono un tipo di vernice fondamentale per garantire una buona riuscita della verniciatura. Essi rappresentano infatti una vera e propria base dalla quale partire per applicare il nuovo colore. I primer sono ricchi di limatura di zinco e inibiscono l’ossidazione del ferro, evitando i principi di corrosione. L’azione antiruggine è comunque blanda rispetto agli antiruggine veri e propri, per questo è consigliato far seguire all’applicazione di un primer una buona mano di antiruggine o di smalto.
-Smalti. Queste pitture dall’aspetto lucido o opaco sono le più indicate per rifinire in maniera elegante qualsiasi superficie in ferro. La loro composizione è a base vetrosa e oltre a risultare esteticamente appaganti garantiscono anche una buona protezione per i materiali.

Fatta questa prima distinzione, vediamo ora più da vicino le varie caratteristiche delle vernici per ferro e quali sono le situazioni migliori in cui impiegarle.

Iniziamo la nostra rassegna delle vernici per ferro partendo da quelle più diffuse ed economiche, per passare in seguito a tutti quei prodotti consigliati in presenza di condizioni atmosferiche estreme o da utilizzare in ambienti particolarmente esposti all’effetto dell’umidità.
-Vernici alchidiche. Si tratta di miscele monocomponenti molto versatili e facili da applicare, le quali tuttavia non eccellono per le loro proprietà protettive. Sono composte da acidi grassi e polioli, e possono essere applicate su ferro precedentemente trattato o su ferro nuovo, a patto di porvi al di sotto almeno due mani di antiruggine. Le vernici alchidiche sono consigliate in tutti quei luoghi non eccessivamente esposti a umidità, come zone particolarmente assolate o stanze in cui è presente un buon sistema di aerazione.
-Vernici poliestere. Subito al di sopra delle alchidiche troviamo le vernici per ferro poliestere. Esse infatti risultano più resistenti agli agenti atmosferici pur rimanendo comprese in una fascia di prezzo medio bassa. La loro resa estetica è piuttosto simile a quella delle vernici alchidiche.
-Vernici epossidiche. Questa tipologia di vernici rappresenta un’ottima soluzione per rivestire superfici particolarmente esposte all’azione dell’umidità. Si tratta di pitture bicomponenti che prima di essere utilizzate devono essere miscelate correttamente. La loro resa estetica è piuttosto buona, tuttavia a parità di quantità risultano decisamente più costose delle loro concorrenti.
-Vernici poliuretaniche. Questa tipologia è forse la più consigliata per via dell’eccellente resa estetica che consente di ottenere. Anche la resistenza meccanica è di alto livello, così come quella agli agenti atmosferici. Il loro costo tuttavia, è piuttosto alto. Sono consigliate come rifinitura finale su ferro nuovo o trattato.

Come Verniciare il Ferro

Ora che conosci meglio le varie possibilità a tua disposizione, è venuto il momento di capire come applicare la vernice per ferro. In generale, quando ti troverai a verniciare inferriate, cancelli o altre componenti in ferro potrai trovarti di fronte a ferro nuovo e pulito oppure scrostato e arrugginito. In questo paragrafo ti forniremo le indicazioni per trattare il ferro nuovo.
-Con l’aiuto di un panno imbevuto di acquaragia, sgrassa alla perfezione tutta la superficie dell’oggetto che intendi verniciare. Se non trovi nei paraggi l’acquaragia, puoi sostituirla con benzina o trielina.
-Quando l’oggetto è asciutto, elimina le imperfezioni con una smerigliatrice, rimuovendo tutte le polveri e i residui.
-Procedi con l’applicazione di una prima mano di vernice per ferro antiruggine. Lascia asciugare per almeno 24 ore.
-Quando la prima mano è asciutta, applica una seconda mano di antiruggine. Attendi 24 ore fino a completa asciugatura.
-Scegli ora la vernice che preferisci basandoti sulle condizioni in cui si trova l’oggetto e procedi con la stesura di due mani, attendendo il tempo necessario tra una e l’altra.

Se i tuoi cancelli o mancorrenti sono pieni di ruggine, dovrai aggiungere alla procedura precedente alcuni passaggi di pulizia. Cerca quindi di procurarti uno sverniciatore chimico o termico e applicalo su tutta la superficie. Quando esso avrà fatto effetto, rimuovi ruggine e residui con una spazzola metallica o smerigliatrice. Pulisci il ferro con un diluente e riprendi i passaggi descritti nel paragrafo precedente.

Prezzi delle Vernici per Pavimenti

La resa della vernice per ferro è piuttosto vantaggiosa, con un solo litro di pittura è infatti possibile coprire ben 10 mq di superficie, il che significa che per piccoli lavori di fai da te potrai cavartela con costi decisamente abbordabili. Ecco uno specchietto riassuntivo dei prezzi medi di ciascuna tipologia di vernice per ferro
-Vernici alchidiche – disponibili in diverse colorazioni. Prezzo medio di un barattolo da 75 cl circa 12 euro.
-Vernici acriliche – disponibili con finitura lucida, satinata o opaca e vendute in confezioni da 75 cl. Prezzo medio 20 euro.
-Vernici epossidiche – vendute in confezioni da 1 a 25 kg. Prezzo medio di un kg 25 euro.
-Vernici poliestere – confezione da 250 grammi circa 20 euro
-Vernici poliuretaniche – 35 euro al litro.

Naturalmente, ognuna di queste tipologie è presente in confezioni più o meno grandi, e i prezzi qui indicati sono da considerarsi sempre frutto di una media. Alcuni produttori propongono prodotti di alta qualità a prezzi anche molto superiori a quelli indicati, e a nostro parere soprattutto se il ferro che dovrai verniciare è molto esposto agli agenti atmosferici, spendere un po’ di più potrebbe assicurare alle superfici una protezione migliore e più duratura.

Per concludere mettiamo a disposizione un elenco delle vernici per pavimento più vendute con un confronto tra i prezzi dei diversi prodotti.

Bestseller No. 1
TIXE 105.601 Smalto Gel Antiruggine, Vernice, Bianco Lucido 750 ml
Elevata brillantezza; Resiste alle intemperie; Decorazione ferro e cancellate
13,90 EUR
OffertaBestseller No. 3
SARATOGA Vernice Gel Antiruggine Pronta All'Uso Senza Bisogno Di Trattamenti Preliminari, Latta Da 750 Ml Grafite Ferro Antico
tipo di prodotto: Miglioramento_domestico; Colore: ferro grafite antico
23,65 EUR
Bestseller No. 4
TIXE 104.632 Smalto Ferromicaceo a Solvente, Vernice, Antracite 750 ml
Elevata brillantezza; Resiste alle intemperie; Ottima tenuta del colore
13,90 EUR
Bestseller No. 5
Dulux Smalto Satinato all'Acqua per Metallo Plastica e Legno Pronto all'Uso per Esterni e Interni, 0.5 Litri, Bianco
Smalto acrilico di aspetto satinato, può essere applicato su legno metallo plastica; Applicabile a pennello e a rullo
14,99 EUR
OffertaBestseller No. 6
HQS Bomboletta di Vernice Spray Acrilica Colori Ral (Ral 9005 Nero Opaco)
Adatto a qualsiasi superficie; Non ha bisogno di primer; Valvola autopulente; Alta copertura
8,29 EUR
Bestseller No. 7
SD COLORS Vernice per ritocchi smaltata bianca, 8 ml, ad asciugatura rapida, compatibile con elettrodomestici da cucina, bagno, doccia, lavandino, metallo, radiatore, frigorifero
Perfetto per piccole riparazioni; Flacone smaltato per ritocchi, facile da usare; AD UNA TEMPERATURA DI 20° GRADI ESSICCIATA APPROSSIMA 30-40 MIN
9,89 EUR
Bestseller No. 8
MaxMeyer Smalto 3 in 1 Finitura Lucida Nero 0,5 L
Ottimo risultato in metà tempo: fondo, diretto su ruggine, finitura; Per legno, ferro, lamiera zincata
27,85 EUR
Bestseller No. 9
OffertaBestseller No. 10
Camp STRIP GEL, Sverniciatore professionale in gel per legno, ferro e muro, Elimina vernici, impregnanti e fondi
Dissolve rapidamente la pittura, agevolandone la rimozione; Non altera i supporti e non provoca annerimenti su legno
11,90 EUR

Luca Ferraro è un operaio verniciatore con una grande passione per la propria professione. Dopo anni di esperienza nel settore, ha deciso di condividere la sua conoscenza con gli altri attraverso un blog dedicato alle vernici.
Il sito di Luca Ferraro è un punto di riferimento per chiunque voglia scoprire di più sulle vernici e sul loro utilizzo. Grazie alla sua esperienza, Luca è in grado di fornire consigli utili su come scegliere la vernice giusta per ogni esigenza e su come applicarla correttamente per ottenere i migliori risultati.