Migliore Vernice Fosforescente – Scelta, Utilizzo e Prezzi

Aggiornato il 17 Luglio 2023 da Luca Ferraro

In questa guida spieghiamo quali sono le caratteristiche della vernice fosforescente e proponiamo un confronto tra i prezzi dei vari prodotti disponibili in commercio.

La vernice fosforescente è un rivestimento dall’effetto davvero sorprendente, capace di creare un’atmosfera magica e di divertimento semplicemente spegnendo la luce. Già, forse andando a qualche festa ti sarai chiesto come fosse possibile che alcuni elementi della stanza fossero letteralmente fluorescenti, ovvero emanassero luce di diversi colori in totale assenza di lampadine. Al contrario di quanto si possa pensare, non si tratta di una magia: tutto ciò è proprio reso possibile dall’impiego della vernice fluorescente. Quest’ultima è diventata sempre più popolare, tanto da essere applicata molto spesso anche nelle camerette dei più piccini e non solo. Se sei incuriosito da questo materiale e hai intenzione di decorare la tua casa, il tuo garage o il tuo locale utilizzando la vernice fosforescente, sei nel posto giusto: in questa guida ti spiegheremo tutto quello che devi sapere prima dell’acquisto e tutti i segreti per adoperare al meglio questo divertentissimo rivestimento. Grazie a internet infatti, reperire questi pigmenti è davvero un gioco da ragazzi: con un semplice click hai a disposizione un’ampia scelta di formati e colori, molto più accessibili rispetto a quando le vernici si potevano acquistare solamente nei negozi specializzati.

Cosa Sono le Vernici Fosforescenti

Come è facile immaginare, la vernice fosforescente altro non è che un particolare tipo di pittura, composta oltre che dai classici pigmenti anche da componenti fotoluminescenti, ovvero capaci di brillare al buio. Essa infatti, è può ricaricarsi assorbendo la luce del giorno, per poi liberare la propria luminosità quando viene spenta la luce. La vernice fosforescente è una pittura acrilica liquida che può essere applicata su un’enormità di superfici diverse, senza particolare sforzo ma con una grande resa. Le vernici fluorescenti sono generalmente preferite per decorare stanze e luoghi chiusi, in quanto danno il massimo proprio in totale assenza di luce. Inoltre, è importante sapere che la temperatura dell’ambiente in cui la vernice viene applicata può influire notevolmente sul funzionamento della stessa: il calore infatti, permette alla pittura fosforescente di illuminare molto di più di quanto farebbe se esposta a basse temperature. Inoltre, non tutti i colori di vernice fluorescente forniscono la medesima resa: tra i più luminosi troviamo infatti il verde, il viola e il giallo. Uno degli aspetti più apprezzati di questa pittura inoltre, è rappresentato dal fatto che essa risulti praticamente invisibile durante il giorno: ciò significa che anche dopo essere stata stesa su pareti e oggetti, essa svolgerà il proprio lavoro solamente al buio, senza mai risultare fuori luogo durante il giorno.

Come Utilizzare la Vernice Fosforescente

Di vernice fluorescente ne esistono davvero moltissime tipologie, una più suggestiva e divertente dell’altra. Ecco gli usi principali che potrai fare di questo rivestimento:

Uno degli utilizzi più comuni che si fanno di questo rivestimento riguarda la pittura delle stanze dei più piccoli, all’interno delle quali è possibile realizzare fantastici cieli stellati dall’effetto straordinariamente realistico. Con l’aiuto di appositi stencil infatti, in pochi passaggi è possibile ricreare dei veri e propri cieli notturni illuminati da stelle, pianeti, lune e nuvole. Applicando questi disegni sul soffitto potrai far sì che i tuoi bambini rimangano rapiti dalla bellezza della decorazione, addormentandosi più velocemente.

Un secondo utilizzo molto diffuso della pittura fosforescente riguarda invece i più grandi, soprattutto quelli ai quali piace non farsi mancare un bel fluo party o una festa a tema. Applicandola su pareti, lampadari, tubi al neon e molte altre superfici infatti, essa può donare un’atmosfera da discoteca ideale per ballare e divertirsi tutta la notte.

Esistono poi alcuni particolari formati di vernice fosforescente specificatamente realizzati per la body art, ovvero la pittura della pelle. Queste speciali vernici sono solitamente contenute in piccoli flaconi e sono contraddistinte da una composizione ipoallergenica, capace cioè di non creare irritazioni cutanee.

Un ulteriore uso della pittura fluorescente riguarda poi la decorazione di oggetti difficili da vedere al buio, come per esempio scalini, maniglie, interruttori, strisce nei corridoi e mobili. Durante le feste più sfrenate, questo tipo di indicazione può risultare un ottimo alleato in fatto di sicurezza.

Infine, la vernice fluorescente si adatta perfettamente a qualunque utilizzo legato agli hobby più creativi ed originali. Essa può essere impiegata per decorare qualunque oggetto, dai mobili ai quadri, dai vasi alle biciclette, insomma, via libera alla fantasia.

Come Applicare la Vernice Fosforescente

Riguardo all’applicazione della vernice fluorescente, non vi sono particolari abilità da padroneggiare: chiunque sia un mino appassionato di fai da te o di disegno creativo potrà colorare oggetti o pareti senza sforzo. In generale quindi, ti sarà sufficiente armarti di un rullo o di un pennello, a patto di utilizzare strumenti adeguati e di proteggere le superfici circostanti. Ricorda sempre di indossare vestiti da lavoro e un paio di guanti protettivi. Se utilizzi una pistola spray inoltre, non farti mancare un bel paio di occhiali. In base alle tue necessità quindi, potrai applicare la vernice fluorescente utilizzando
-un rullo, ideale per coprire intere pareti, gradini o pavimentazioni. Sconsigliato invece per oggetti di piccole dimensioni;
-un pennello, perfetto per creare disegni a mano libera e per realizzare scritte personalizzate, così come per decorare piccoli oggetti o la pelle;
-una pistola a pressione o una bomboletta spray, capaci di fornire un’applicazione molto omogenea e particolarmente ideale per riempire i disegni inclusi negli stencil;

Dopo avere scelto il tuo metodo di stesura, dovrai assicurarti che la superficie che intendi dipingere sia adatta a ricevere il rivestimento, e che gli oggetti circostanti siano stati coperti con del nastro carta e dei fogli di giornale. Per quanto riguarda le pareti per esempio, è sempre consigliato applicare la vernice luminescente su un fondo chiaro, come il bianco, l’azzurrino o il giallo chiaro. Come spesso capita con le pitture acriliche inoltre, è possibile che prima di pitturare oggetti in plastica o metallo molto lisci dovrai utilizzare un fondo, anche conosciuto come primer. Dopo averlo fatto asciugare quindi, potrai passare all’applicazione vera e propria. I tempi di asciugatura della vernice fluorescente sono piuttosto rapidi, e ciò ti permette di passare più mani in poco tempo. In generale, per ottenere un buon risultato è consigliabile stendere almeno 3 mani di prodotto. Questo renderà la luminosità davvero affascinante e d’effetto. Per quanto riguarda la pittura per la body art, ti consigliamo di leggere attentamente le istruzioni riportate sulla confezione: i tempi di asciugatura e di durata della vernice infatti, possono cambiare da produttore a produttore.

Prezzi delle Vernici Fosforescenti

Date le sue straordinarie proprietà ludiche, la vernice fosforescente risulta decisamente più costosa delle sue colleghe non luminose. Un barattolo da un kg di vernice fotoluminescente infatti può costare anche più di 60 euro, posizionandosi decisamente in alto nella scala dei prezzi delle vernici. Prima dell’acquisto quindi, valuta attentamente se sia necessario impiegare una grande quantità di pittura. In caso contrario, potrai trovare facilmente confezioni decisamente più piccole, spesso sotto forma di bomboletta spray. Queste ultime costano solitamente meno in proporzione, soprattutto se con base all’acqua. Per la pittura dei cieli stellati per bambini per esempio, è facile trovare in commercio confezioni di vernice fosforescente da 2,5 kg a soli 40 euro. La pittura per la pelle è invece commercializzata in set di astucci contenenti numerosi tubetti, tutti di colori diversi e della misura di circa 20 ml. Un set di questo tipo costa di norma 10 o 15 euro.

Per concludere mettiamo a disposizione un elenco delle vernici fosforescenti più vendute con un confronto tra i prezzi dei diversi prodotti.

Bestseller n. 2
Pittura Luccicante al Buio (20 ml (Confezione da 1), Brillante Aqua Colore (Aquaris))
Pittura Luccicante al Buio (20 ml (Confezione da 1), Brillante Aqua Colore (Aquaris))
Si illumina tutta la notte dopo una singola carica corta (meglio se tramite torcia UV).; Vernice a base d'acqua, non infiammabile (20 ml).
12,99 EUR Amazon Prime
Bestseller n. 7
SpaceBeams Pittura Luccicante al Buio (50 ml (Confezione da 1), Verde Chiaro (Aurora))
SpaceBeams Pittura Luccicante al Buio (50 ml (Confezione da 1), Verde Chiaro (Aurora))
Bagliore verde forte e vivido.; Si illumina tutta la notte dopo una singola carica corta (la torcia UV è la migliore).
16,99 EUR Amazon Prime

Luca Ferraro è un operaio verniciatore con una grande passione per la propria professione. Dopo anni di esperienza nel settore, ha deciso di condividere la sua conoscenza con gli altri attraverso un blog dedicato alle vernici.
Il sito di Luca Ferraro è un punto di riferimento per chiunque voglia scoprire di più sulle vernici e sul loro utilizzo. Grazie alla sua esperienza, Luca è in grado di fornire consigli utili su come scegliere la vernice giusta per ogni esigenza e su come applicarla correttamente per ottenere i migliori risultati.